Burrito

Presentazione

Il maligner del freestyle italiano. Burrito, anche detto Burro, è uno dei membri del Dojo Kumitè, la crew torinese che sta partecipando a sempre più eventi rendendosi protagonista in giro per l’Italia. Gli altri membri – a livello di battle di freestyle – sono Grizzly, Skietto ed Entropia. Dopo un periodo di scarsa attività Torino, il Dojo sta sicuramente ridando un ruolo importante al freestyle game nella città della Mole.

Burrito è il membro più giovane del Kumité, ma ha già dimostrando grosse qualità. La sua sfida più famosa è sicuramente la finale del tecniche under 23 regionale, dove contro Arcy dà vita a una delle sfide più belle post Covid con una finale di oltre 20 minuti. Il piemontese esce vincente conquistandosi la qualificazione alla Finalissima 2023, dove perde agli ottavi di finale contro Efsi9. Ha già partecipato a diverse battle importanti, come il Mic Scrauso e la Verbal Jungle, oltre a vari contest minori e a essere il campione in carica del Cypher Bullismo. Il suo più grande successo è la vittoria della Kintsugi – Battle fra Regioni 2023 rappresentando il Team Piemonte, in cui è l’MVP e il Last Survivor, risultando la sorpresa della serata.

Skills

Punchliner puro. Incarna perfettamente lo stile torinese prediligendo la fase contenutistica rispetto alla musicalità. Lavora molto bene in inverting e doppi sensi, la sua specialità insieme alle punch dirette, le cosiddette “malignate”. Affondi diretti – spesso sul personale o comunque “scomodi” – per l’avversario, utilizzando stile pungente e umorismo. La grande velocità di pensiero e la concentrazione sulla costruzione della quartina, che gli ha permesso più di una volta di tirare fuori dal cilindro rigirate vincenti, va a sfavorire la musicalità delle sue barre. Difficilmente si contraddistingue per flussi elaborati o innovativi, a volte nel suo rappato inserisce pause per elaborare le risposte e i beat new school tendono a penalizzarlo parecchio.

Ma il resto lo fa molto bene: possiede una buona capacità di tenere il palco e una buona delivery e le sue punch sono davvero potenti per costruzione, oltreché per malignità. Nel complesso Burrito è un rivale ostico da affrontare, che fa sudare spesso anche i più forti. Non è ancora riuscito a trovare continuità di prestazioni, alternando grandi performance ad altre meno positive, ma la giovane età è dalla sua.

Battle epiche

Tecniche Perfette U. 23 – Finale – Burrito Batte Arcy

Mic Scrauso 4 – Ottavi di finale – Hydra batte Rozzo Pacciani e Burrito

CmA

Torna in alto