Bnet

Presentazione

Astro nascente del freestyle mondiale, Javier Bonet González, in arte Bnet, è nato a Madrid il 12 Maggio 1998 ed è tra i maggiori esponenti della disciplina, nonostante abbia iniziato a gareggiare solamente nel 2017. Si tratta sicuramente di uno degli mc più originali al mondo, con uno stile unico che gli ha già permesso di diventare campione mondiale.

Bnet inizia a partecipare alle gare 2017, quando conquista la Supremacía Mc Regional di Madrid e si iscrive ad altre competizioni a livello regionale, senza ottenere grandi risultati, ma dimostrando fin da subito l’alto potenziale e uno stile unico.

Nel 2018 avviene subito il grande salto e il madrileno inizia a prendersi tutto. Dapprima conquista la BDM Valladolid, aggiudicandosi un posto per la BDM Nacional, nella quale raggiunge la finale e viene sconfitto dal favorito Chuty. Dopodiché si presenta alla Red Bull Regional di Valencia, dove raggiunge la qualificazione per la Nacional. Bnet, new entry nella Nacional, porta un livello altissimo, battendo dapprima Eude, Errecè, Walls e raggiungendo una finale storica contro Force, vincendo e aggiudicandosi un ingresso per l’Internacional.

Nella Red Bull Internacional 2018, tenutasi in Argentina, è la grande sorpresa: Bnet fa una prestazione eccelsa, distruggendo Switch agli ottavi, ai quarti il mostro sacro Arkano, e perdendo contro Aczino in semifinale, nonostante un’ottima prova. Nel terzo/quarto posto perde contro Valles-T (avrà la sua rivincita l’anno successivo)

Nel 2019 Bnet ha raggiunto la promozione per la stagione 2019/2020 della FMS, in cui conquista diverse vittorie, e ottiene a fine stagione un ottimo terzo posto, dietro solo a Chuty e Skone, rispettivamente primo e secondo.

La consacrazione finale arriva quando conquista la Red Bull Internacional 2019, svoltasi in Spagna. In questa notte da sogno il giovane sconfigge Carpediem, Yartzi e SNK (una delle migliori battle della notte). In finale Bnet vince contro Valles-T, nonostante il colombiano fosse in gran forma. Perderà invece, alla FMS Internacional nel marzo 2020, in una battle discussa contro Zticma. Nel 2020 si presenta alla FMS Spagna vestendo i panni del favorito, a causa delle assenze di Chuty e Skone.

Skills

Lo stile di Bnet, unico ed inimitabile, si contraddistingue per la quantità di incastri che realizza nei suoi flussi. Sembra davvero robotica – ma al tempo stesso super spontanea – la sua capacità di combinare continuamente parole all’interno delle sue barre in freestyle. Sotto questo aspetto, è davvero unico: nessuno ha uno stile così omogeneo e naturale nel suo modo continuo di concatenare parole. Inoltre, ed è la cosa che più accusano i suoi avversari, è il suo atteggiamento totalmente tranquillo, sciallo si potrebbe dire. Che sia la finale della Red Bull o il primo turno di un contest poco importante, Bnet ha sempre lo stesso mood sornione. Pur non essendo un punchliner, gli capita di sfornare risposte o attacchi diretti pesanti, che gli permettono di indirizzare alcune sfide in cui non basta il flusso per vincere. La cattiveria è forse proprio ciò che gli manca di più in alcuni casi, soprattutto rispetto al suo rivale più forte, Chuty.

Paragone italiano

Può essere paragonato a Morbo, per il flusso e per la qualità degli incastri. Entrambi sono devastanti nell’incastrare parole e giocarci, Bnet ha dalla sua una maggiore spontaneità rispetto all’italiano, che invece è più aggressivo nel suo modo di fare freestyle.

Battle epiche

Bnet VS SNK – Red Bull Internacional 2019 – Semifinal

Bnet VS Chuty – FMS España – Temporada 2019 – Final

CmA

Torna in alto