Pagelle Kintsugi – Battle fra Regioni 3

C’era tanta attesa per terza edizione della Battle fra Regioni, questa volta a Genova, dopo le puntate precedenti a Parma e Torino. Ritorna il team campione, la Lombardia, mentre la vittoria di Grizzly al Gods Of The Arena garantisce il ritorno al Team Piemonte. Il team di casa, la Liguria, e un team dal Sud Italia, la Campania, promettono fuoco e fiamme. I ritorni di Moreno e Bles sono i principali fattori d’interesse per una battle davvero difficile da pronosticare. Riassumendo, i team presenti sono:

Ecco il video degli highlights della battle, per chi se lo fosse perso. Noi andiamo a scoprire come sono andati i freestyler, uno ad uno.

Hydra 7.5

Sempre più mostro finale. Batte con una gran performance e due punch letali un agguerrito Shame. Nel 3v3 è costante, anche se forse gli mancano quei picchi che avrebbero deciso la battle. Nella Survivor Series, la punch in extrabeat fa cadere il locale ed è una delle barre della serata. Per il resto, domina senza strafare e si aggiudica il premio best punchliner. *INSERIRE FRASE*

Efsi9 6

Sbaglia in maniera pesante una rima nel minuto contro Burrito, mentre nel resto della battle non va male. Bene il 3v3 col Piemonte, con la punch a Shame devastante. Male, invece, sulla trap nella finale 3/4 posto. Esce per secondo. In generale, non la sua giornata più luminosa, nonostante il suo livello resti sempre importante. ANNEBBIATO

Giuss Dawg 6

Una delle sorprese della scorsa edizione, non riesce a replicare il rendimento e a connettere con il pubblico come fatto a Parma, ma si conferma su buoni livelli. Le problematiche con il microfono incidono sicuramente sul suo rendimento nella sfida persa contro Grizzly, mentre nel 3v3 trova qualche risposta forte. Nella finale 3/4 posto arriva in top4 e fa divertire, ma non riesce a essere decisivo come l’edizione scorsa. CENSURATO IN DIRETTA

Bles 5

Parte con una sorprendente vittoria contro Moreno, in cui trova alcune risposte importanti contro l’idolo di casa. Nelle sfide a squadra, però, sembra completamente fuori gara, distratto e senza trovare barre importanti. Scrollandosi un po’ di ruggine, sicuramente lo rivedremo fare prestazioni importanti. RITORNO AGRODOLCE

Keies 5.5

Ci si aspettava qualcosa di più da uno dei punchliner più in ascesa. Non trova feeling con il pubblico e lo si nota soprattutto contro DBMC dove – nonostante alcune sue entrate siano carine – non riesce a trasmetterle. Non bene nemmeno il 3vs3 contro la Liguria, mentre la Survivor Series per il 3/4 posto è la sua miglior prestazione della serata, dimostrando soprattutto di saperne tanto a tema Pokemon. Come scusante ha il non essere aiutato dal pubblico, come colpa forse la sua attitudine/presenza scenica non ha funzionato. PRESTAZIONE ALLA NDOMBELE

Mumei 7

Nonostante situazione a sfavore, avversari tostissimi e compagni di team non in formissima, dimostra di non abbassare mai il livello. Perde contro Blnkay in quella che è una delle due migliori battle della serata (presto scopriremo l’altra), fornendo una grande prestazione, superata da una performance eccelsa dell’avversario. Nel 3v3 contro lo Liguria prova a non demordere, ma presto gli avversari prendono troppo il sopravvento e anche lui fatica a reggere l’impatto. Nella Survivor Series contro la Lombardia, è forse il più costante dell’intera battle, guadagnandosi meritatamente la finale contro Hydra e cadendo solo contro il GOAT. Una Kintsugi che fortifica ancora di più le sue grande ambizioni e in cui vince anche il premio best flow, può diventare davvero uno dei capi della disciplina. +STILE DI KVARATSKHELIA QUANDO DRIBBLA

DBMC 6.5

Buonissima prestazione dell’esponente più famoso della crew Iceberg, che stupisce davvero per attitudine e risposte. Soprattutto in semifinale dà un apporto importantissimo alla causa, sconfiggendo senza appello Keies e lavorando bene in inverting e in punchline nella 3vs3. Cala, invece, nella finale: sia nella 2vs2 che nella Survivor Series (primo eliminato) non riesce a ripetere la prestazione della semifinale. Rimane – comunque – una bella scoperta di questa Kintsugi: considerato da molti l’anello debole del team Liguria, in mezzo a due fenomeni, riesce invece a dimostrarsi un validissimo compagno. SAMVISE GAMGEE

Blnkay 7

Contro Mumei, si rivede il Blank che ha fatto innamorare tutti anni fa. Devastante e geniale, solite risposte da fenomeno, unite alla giusta attitudine questa volta. Bellissima la sfida contro il napoletano, da rivedere e rivedere. Anche nella battle 3vs3 contro la Campania si dimostra in formissima, trovando tante punch fortissime che piegano in due il team rivale. Nel 2vs2 insieme a DBMC trova alcune risposte efficaci, ma non è abbastanza trainante per portare i suoi alla vittoria. Torna l’incubo delle entrate sbagliate (come all’Urban Jam) nella Survivor Series finale. Nonostante riesca a passare il primo turno, sarà poi il secondo turno sulla trap a “mandarlo a casa”. Chissà, forse se avesse superato anche lo scoglio beat new school, il finale sarebbe stato diverso. IN TRAP POLATO

Moreno 7.5

Il grandissimo ritorno non delude per nulla le aspettative. Si scrolla la ruggine in una sfida un po’ sottotono contro Bles. Successivamente si riprende, facendo il fuoco nella 3vs3 contro la Campania. Non bellissimo l’altro 1vs1 contro Grizzly, più che altro per i problemi nel capire la modalità. Tuttavia, riesce a tener testa al torinese, uno dei migliori del momento, il che dimostra tanto sul suo essere ancora un potentissimo freestyler da battaglia. Nella Survivor Series finale, il suo show è totale. Costante e sul pezzo dall’inizio alla fine, efficace su ogni beat, risposte e punchline sempre con ottima delivery. Cade solo in una finale al cardiopalma contro un Burrito davvero devastante. Ma che livello, un ritorno di fuoco! HA ANCORA LE TECNICHE PERFETTE

Shame 6

Una prestazione davvero pienissima di alti e bassi, anche all’interno delle singole sfide. Parte molto bene con Hydra, con un ottimo minuto e una prima parte di Striking Mode di livello. Cala drasticamente nel finale, in maniera inversamente proporzionale all’avversario. Le sfide di squadra da sempre non sono il suo habitat naturale e ne deve affrontare persino 3: alterna comunque alcune punch importanti (con costruzioni fighe) a dei passaggi a vuoto. Insomma, sprazzi di Shame di un tempo, ma senza la continuità a cui ci aveva abituato fra 2017 e 2018. OSCILLANTE

Grizzly 7

Molto buona la prova contro Giuss Dawg: l’avversario è molto ostico e i problemi audio non aiutano i due sfidanti, riesce comunque ad avere la meglio. Buona anche la prestazione nel 3v3, nonostante il pubblico sembri non reagire ad alcune sue rime potenti. Si toglie lo sfizio di battere una leggenda come Moreno in una sfida un po’ sottotono da parte di entrambi, mentre nella Survivor Series non è efficace come altre volte, ma raggiunge comunque il terzo posto. Primo nel ranking Kintsugi grazie a questa prestazione, si conferma un freestyler con una costanza oramai da grandissimo della scena. GIGANTE COLOSSALE

Burrito 9

Prestazione della vita? Burrito fino a questa Kintsugi aveva messo in luce le sue doti ma sempre a tratti, spesso non riuscendo ad essere costante all’interno delle singole sfide (eccezion fatta per il Tecniche Perfette Regionale vinto). In questa Battle fra Regioni, è lui il totale trascinatore del Team Piemonte alla vittoria. Sconfigge Efsi9 in maniera autorevole nella prima sfida e nel 3vs3 contro la Lombardia è forse la sua punch su “Tre uomini e una gamba” a salvare i suoi. Decisivo anche nel 2vs2 in coppia con Shame contro Blnkay e DBMC, dove sono sempre alcune sue punch a invertire la sfida. E poi la finale: una Survivor Series bellissima e con un finale epico, uno scontro generazionale fra lui e Moreno in cui Burrito diventa Super Sayan per riuscire a superare la leggenda genovese a casa sua. Barre di coerenza e punch letali sono efficacissime, su un pubblico che impazzisce per lui e lo eleva a MVP. Che performance! BURRITO STA ARRIVANDO

CmA

Torna in alto